I giornali di oggi: Salvini Salva Benetton. Democratica 20.08.2018

Anche La Repubblica dà conto della Lega che ha appoggiato il Salva Benetton. Ne scrive in seconda pagina Paolo Griseri:

Tra i complici dell’aiutino del 2008 alla famiglia Benetton e, in generale, ai signori delle autostrade, ci fu anche la Lega. Nel giugno di quell’anno uno dei primi provvedimenti del nuovo governo Berlusconi fu un decreto battezzato appunto «SalvaBenetton». (…) Si modificava cioè una norma votata dal precedente governo Prodi che, pur prolungando la durata delle convenzioni ai concessionari, le vincolava a verifiche periodiche. Con il nuovo testo invece le verifiche, magicamente, sparivano. A favore della norma votò compatta la Lega e votò contro il Pd. «Ma quella – ha obiettato nei giorni scorsi il sottosegretario del Carroccio Edoardo Rixi era un’altra Lega».
In realtà gli atti parlamentari raccontano una storia diversa. Nel 2008 il «salva Benetton» venne approvato anche dall’attuale Lega. Fieramente a favore della legge aiutino figura infatti, nell’elenco, anche il deputato Salvini Matteo, in quel periodo in transito a Montecitorio (per un anno prima di migrare a Bruxelles). Il suo atteggiamento non è strano. Perché proprio due anni prima la famiglia Benetton aveva versato al Carroccio 150 mila euro come finanziamento elettorale. Si tratta, evidentemente, di una coincidenza.
Il voto pro-Benetton del deputato Salvini Matteo è diventato oggetto di polemica politica. Ieri Debora Serracchiani (Pd) ha messo su twitter la schermata dei partecipanti al voto: «Salvini votava con Berlusconi? Ora non se lo ricorda più? Meglio rinfrescargli la memoria».

 

I giornali di oggi / Salvini Salva Benetton

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *