Un mondo a parte. Newsletter di Fabio Pizzul dal Consiglio regionale della Lombardia 3.11.2018

Lega e Movimento 5 Stelle vivono da separati in casa al Governo, ma il loro consenso globale non sembra calare. Anche se si sposta sempre più dalle parti di Salvini. Il PD continua ad arrancare e c’è chi manifesta il suo stupore nel vedere che nè la manifestazione di Roma nè il Forum di Milano abbiano aumentato il consenso del partito.
Credo che la differenza sia tutta qui: Lega e 5 Stelle parlano agli italiani, il PD parla ai propri elettori o, come si diceva una volta, ai militanti.
Molti sono convinti che il congresso potrà trascinare il PD fuori dalle secche, ma quello che si è visto fin qui, a livello provinciale e regionale, mi pare che non faccia sperare per il meglio. Il confronto congressuale è tutto interno al partito con gli italiani (i lombardi) che, a patto che sappiano del congresso, continuano a non sentirsi non dico coinvolti, ma anche solo considerati.
Da consigliere regionale mi pongo una domanda: come posso, io per primo, riconnettermi ai cittadini lombardi?
Nell’impegno istituzionale, talvolta, mi sento quasi in un modo a parte, lontanissimo dalla vita quotidiana dei cittadini.
Mi ostino comunque a credere che il mio compito sia questo e non quello di arringare e illudere.

 

https://mailchi.mp/bdc40f7097bc/newsletter-di-fabio-pizzul-dal-consiglio-regionale-della-lombardia?fbclid=IwAR3Y-x6iQ_DRNzFRVuADFulB4zKzg5MkyzogtAi7vQAKcnyr0THCy7ngg0o

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *