Grillo dà il benservito a Salvini. Pd unito: prima le dimissioni del governo. Democratica 19.08.2019

Il Movimento 5 Stelle ha deciso di passare al contrattacco e di tagliare quella sorta di cordone ombelicale legava il M5S alla Lega salviniana.A firmare la nota è stato l’intero stato maggiore grillino: Luigi Di Maio, Beppe Grillo, Davide Casaleggio, Roberto Fico, Alessandro Di Battista, Paola Taverna e i capigruppo di Senato e Camera Stefano Patuanelli e Francesco D’Uva. “Tutti i presenti – si legge nella nota – si sono ritrovati compatti nel definire Salvini …

l ministro dell’Interno minaccia la “piazza” (ma non siamo in Venezuela). Democratica 19.08.2019

Dunque, i “pieni poteri” ha capito che non li avrà. Salvini è entrato del tunnel della sconfitta in modo paranoico e ora passa alle minacce. Evoca la piazza. “Tenete il telefono acceso. Perché se ci sarà da scendere in piazza per salvare l’Italia, la libertà e la democrazia ci saremo”, ha gridato nel microfono al comizio alla Versiliana (che un volta era un appuntamento civilissimo). Siamo davanti al titolare dell’ordine pubblico che aizza la piazza. …

Salvini, salto mortale con avvitamento? Zingaretti: “Ginepraio di parole”. Democratica 16.08.2019

Il salto mortale con doppio avvitamento all’indietro di Matteo Salvini sta dominando il sonnacchioso venerdì 16 agosto e scatenando la politica alla ricerca di conferme sulle voci che circolano: il capo leghista rendendosi conto della disfatta, starebbe meditando un rinculo lavorando a un super-inciucio: il leader grillino Di Maio andrebbe a sedere sulla poltrona di presidente del Consiglio, al posto di Conte; l’attuale premier Giuseppe Conte finirebbe commissario alla CommissioneEuropea, mentre Salvini rimarrebbe unico vice …

Pd-M5S, perché un anno fa no e ora (forse) sì. Democratica 15.08.2019

La domanda che moltissimi elettori e sostenitori del Pd si fanno in questi giorni è: ma perché i dirigenti che adesso parlano di un accordo di governo con il Movimento Cinque Stelle un anno fa lo rifiutarono con decisione. Dunque, cos’è cambiato in un anno? A mio parere – ma si rasenta l’oggettività- per prima cosa è cambiato il rapporto di forza fra i due partiti. Lo dimostra il sorpasso alle Europee. Ma la questione …

Zingaretti: “Pd sia unito. Un governo per la manovra non è credibile” . Democratica 12.08.2019

“Non è credibile l’ipotesi di un governo per fare la manovra economica e portare poi alle elezioni, sarebbe un regalo a una destra pericolosa che tutti vogliono fermare. Voglio fare un appello all’unità del partito democratico perché di fronte ai pericoli che ci sono per la democrazia, sarebbe davvero sbagliato in questo momento dividerci o dare segnali in questo senso”. Lo afferma il segretario del Pd Nicola Zingaretti che stamane si sarebbe incontrato  al Nazareno anche con il presidente …

Zingaretti: “Siamo pronti al voto, per fortuna sta finendo un incubo”. Democratica 8.08.2019

Nicola Zingaretti sulla sua pagina Facebook annuncia: “Siamo pronti alla sfida. Nelle prossime elezioni non si deciderà solo quale Governo ma anche del destino della nostra democrazia, della collocazione internazionale del nostro Paese”. “Il Pd – aggiunge Zingaretti – chiama a raccolta tutte le forze che intendono fermare idee e personaggi pericolosi. Da subito tutti al lavoro, insieme, per far vincere l’Italia migliore”. “Lo avevo detto ed è stato confermato – ha detto poi in …

Le proposte del Pd per i lavoratori. Democratica 8.08.2019

La dignità del lavoro va affermata in tutte le forme. Premessa di quella dignità è un salario adeguato – la Costituzione scrive “proporzionato” – alla quantità e qualità del lavoro prestato. Oggi in Italia i salari sono bassi, paurosamente e ingiustamente bassi. Alzarli per noi è un traguardo strategico oltre che la premessa a tutto il resto. Per aumentare le retribuzioni medie nette occorre migliorare la qualità delle produzioni e insieme ridurre le tasse sul …

Salvini perde la testa. Democratica 1.08.2019

Il ministro si è prima lasciato andare ad una sfuriata contro quella che ha definito “una zingaraccia”, minacciando con un “preparati che arriva la ruspa”; poi, in conferenza stampa, si è lanciato in una intemerata a tratti imbarazzante contro Valerio Lo Muzio, il video maker di Repubblica che due giorni fa ha filmato il giro compiuto dal figlio del ministro sulla moto d’acqua in dotazione alla Polizia di Stato”. Insomma un linguaggio, pure di fronte …