Uniti per Cambiago. Comunicato sulle “Problematiche scuola dell’infanzia G. Prandi”. 4.12.2019

Il Sindaco sulla base delle “problematiche dovute a materiali che possono rilasciare sostanze tossiche” ha finalmente deciso di spostare gli alunni in altra sede in attesa di procedere con le analisi dell’aria.
Ci auguriamo fortemente che da queste indagini risulti che non ci sono situazioni pericolose per la salute dei bambini.
Abbiamo sempre condiviso le preoccupazioni dei genitori, che il sindaco ha definito più volte in pubblico “isterici e fanatici”, li abbiamo ascoltati e con le nostre interpellanze nei Consigli Comunali abbiamo supportato le loro richieste di un incontro pubblico per ricevere chiarimenti e risposte. Perché i bambini per il loro benessere hanno diritto ad un ambiente confortevole ed accogliente, privo di odori molesti di qualsiasi natura.
Come richiesto il Sindaco ha interpellato gli enti preposti (ATS), mettendo a conoscenza anche il Prefetto di Milano.
Come soluzione risolutiva di tutti i problemi proponiamo di procedere alla rimozione di tutti i materiali che possono emettere composti nocivi per la salute dei bambini e l’utilizzo di materiali atossici, ad emissioni zero di inquinanti.
E chiediamo che si stabilisca la regola di utilizzare materiali atossici per tutte le eventuali ristrutturazione degli edifici scolastici che si rendessero necessarie in futuro, perché il benessere e la salute dei ragazzi e del personale scolastico deve essere la nostra priorità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *