Ecco il cambiamento: l’Italia è in recessione. PD Lombardia fb 31.01.2019

Oggi #Istat ha certificato che l’Italia è in recessione tecnica dopo 14 trimestri consecutivi di crescita. La Legge di Bilancio del governo giallo-verde avrà pesanti ripercussioni anche in Lombardia: sulle imprese, sui lavoratori, sui cittadini e sui Comuni della nostra Regione. Vinicio Peluffo: come PD Lombardia siamo preoccupati degli effetti sulla crescita economica e riteniamo utile un confronto per trovare proposte e iniziative adeguate. Per questo abbiamo organizzato un incontro su questi temi nella mattinata …

Chi erano i fratelli Cervi, ragazzi partigiani uccisi dai fascisti 75 anni fa. Repubblica 28.12.2018

Il 28 dicembre di settantacinque anni fa, in un’alba nebbiosa, al poligono di Reggio Emilia, la milizia repubblichina fucilava i sette fratelli Cervi e l’ex repubblichino convertito all’antifascismo Quarto Camurri. I Cervi, famiglia di solide basi cattoliche (il papà Alcide fu iscritto al partito popolare e subì l’influenza di Camillo Prampolini nelle campagne emiliane), era antifascista fin dagli anni ’30, quelli del massimo consenso al Mussolini trionfante dell’impresa coloniale. Il 25 luglio del ’43, alla …

La giunta ed i volontari. Questa è la vera storia degli ex-volontari dello Scuolabus. Uniti per Cambiago 14.12.2018

Il vicesindaco che nella seduta del Consiglio Comunale del 28 Novembre 2018 ha risposto con accuse ed insulti alle osservazioni delle opposizioni sul problema della mancanza di volontari per il Piedibus forse non conosce il modo, abbastanza brutale, in cui sono stati “congedati” i volontari dello Scuolabus………………….conoscendo questa “vicenda” potrebbe capire ed apprezzare anche il senso delle osservazioni, fatte dalle opposizioni, sul “problema di relazioni” con i volontari. Perché i volontari sono persone e non …

Minniti si ritira. Renzi, ipotesi scissione, ma lui smentisce. Democatica 6.12.2018

Minniti si ritira. “Ci sono momenti in cui bisogna assumersi delle responsabilità personali” anche a rischio di deludere le persone che su di te hanno atto affidamento, dice l’ormai ex candidato alla segreteria Pd. “Quando ho dato la mia disponibilità alla candidatura sulla base dell’appello di tanti sindaci e di molti militanti che mi hanno incoraggiato e che io ringrazio moltissimo, quella scelta poggiava su due obiettivi: unire il più possibile il nostro partito e …

La violenza contro le donne non ha passaporto. Democratica 25.11.2018

La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è stata istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, che ha scelto la data del 25 novembre per ricordare il sacrificio di Patria, Minerva e Maria Teresa, tre sorelle che, a causa della loro militanza politica contro il regime del dittatore dominicano Rafael Leonida Trujillo, furono brutalmente trucidate nel 1960. Il sacrificio delle donne fu noto solo nel 1999, quando questa storia carica di violenza e …

Maurizio Martina: “Io in campo per evitare la sfida tra ultrà. Sarà l’ultimo congresso del Pd”. Repubblica 24.11.2018

Le primarie devono essere il primo passo verso un nuovo soggetto politico. Per passare dal Partito democratico ai democratici. Al plurale”. Vuol dire che questo sarà l’ultimo congresso del Pd? “O il primo di una nuova stagione”. Maurizio Martina, segretario uscente, è il terzo tra i candidati più quotati a scendere in campo per la leadership. Dice che ha scelto di correre per tenere fede all’appello all’unità dell’ultima manifestazione di Piazza del Popolo, per trovare …

Donne: la violenza è permanente, la lotta pure. Democratica 24.11.2018

In Italia sono 3.100 dal 2000 le donne uccise da chi diceva di amarle. Più di 3 donne a settimana perdono la vita a causa di violenza. Fermatevi un secondo a pensare. Dietro quel tre, ci sono tre nomi. Tre volti. Tre persone con il loro mondo. Le statistiche ci aiutano a definire un fenomeno. A circoscriverlo. Ma ricordiamoci che raccontano la storia di persone che hanno lottato, amato, sognato. Che hanno cercato di resistere. …

Manovra: l’Italia si gioca tutto. Democratica 24.11.2018

Nel giorno in cui il premier Giuseppe Conte vola a Bruxelles per cenare con il presidente della Commissione Jean Claude Juncker e riaprire il dialogo fra Ue e governo italiano dopo la bocciatura ufficiale europea della manovra di bilancio, il ministro dell’Interno e vice premier Matteo Salvini decide di attaccare a testa bassa l’Unione Europea. “Le ultime cinque manovre del Pd hanno aumentato il debito pubblico di 300 miliardi di euro e la disoccupazione è …